Caro Duce Ti Scrivo Il Lato Servile Degli Antifascisti Durante Il Ventennio

Caro Duce Ti Scrivo Il Lato Servile Degli Antifascisti Durante Il Ventennio Furono molti i cosiddetti antifascisti che durante il Ventennio bussarono alla porta del dittatore per i pi svariati motivi Quasi tutti per incensare il Duce generalmente in cambio di prebende e di

  • Title: Caro Duce Ti Scrivo Il Lato Servile Degli Antifascisti Durante Il Ventennio
  • Author: Roberto Festorazzi
  • ISBN: 8881555549
  • Page: 158
  • Format:
  • Furono molti i cosiddetti antifascisti che, durante il Ventennio, bussarono alla porta del dittatore per i pi svariati motivi Quasi tutti per incensare il Duce, generalmente in cambio di prebende e di favori, salvo poi brigare per cancellare le tracce delle loro compromissioni Ci sono i salamelecchi di Arturo Labriola, l inconfessabile amicizia di Nenni con Mussolini, c la vicenda di Norberto Bobbio e della sua supplica al Duce scritta per rivendicare la sua coscienza di fascista Perfino Luigi Einaudi, futuro Presidente della Repubblica, scrive a Mussolini per impetrare aiuto, nel tentativo di rimediare alle intemperanze antifasciste dei figli E ci sono anche Missiroli, Ricciardetto, Vittorini, Sibilla Aleramo e molti altri Su tutti, per , si staglia Alberto Moravia, che giunse a rinnegare la memoria dei suoi cugini, i fratelli Rosselli, uccisi dai fascisti in Francia Fare i conti con il passato degli italiani maledettamente complicato, tanto i vizi nazionali paiono ridondanti nella loro cartacea e tonitruante magniloquenza Ma setacciare gli archivi fa scoprire verit scomode che i lettori devono sapere.

    • ✓ Caro Duce Ti Scrivo Il Lato Servile Degli Antifascisti Durante Il Ventennio || Þ PDF Download by ☆ Roberto Festorazzi
      158 Roberto Festorazzi
    • thumbnail Title: ✓ Caro Duce Ti Scrivo Il Lato Servile Degli Antifascisti Durante Il Ventennio || Þ PDF Download by ☆ Roberto Festorazzi
      Posted by:Roberto Festorazzi
      Published :2019-09-26T22:38:51+00:00

    About "Roberto Festorazzi"

    1. Roberto Festorazzi

      Roberto Festorazzi Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Caro Duce Ti Scrivo Il Lato Servile Degli Antifascisti Durante Il Ventennio book, this is one of the most wanted Roberto Festorazzi author readers around the world.

    534 thoughts on “Caro Duce Ti Scrivo Il Lato Servile Degli Antifascisti Durante Il Ventennio”

    1. Festorazzi non delude. Un libro scomodo per la Sinistra, al pari di quelli di Pansa. Sono raccolte qui le lettere di uomini illustri della cultura (Moravia, Einaudi ecc) indirizzate a Mussolini nelle quali si richidevano i favori più disparati (denaro, cariche pubbliche, onorificenze ecc), sempre concessi dal Duce. Molti, dopo la pubblicazione hanno tentato di giustificarsi affermando che "avevano dovuto" farlo, in ragione del regime dittatoriale. Penose scuse, perchè non si capisce come Musso [...]


    2. Sicuramente molti Italiani hanno cambiato giacca in corsa.Mi sembra però che nel libro vengono comunque citati situazioni paradossali perle quali vale il principio della "prima pietra"Essere anti e pregare aiuto per il proprio figlio non è il massimo esempio di ipocrisia italiana.


    3. Libro interessante e tristissimo, conferma la bassa opinione che e' giusto avere della maggior parte dei sedicenti "intellettuali", ieri come oggi avidi di un tozzo di pane dal padrone di turno.Come noto, tra tutti i professori universitari solo dodici (dico dodici!) lasciarono la cattedra per rifiutare il giuramento di fedelta' al fascismo.Particolarmente impressionante il cinismo di Moravia verso i suoi cugini, i fratelli Rosselli, "scaricati" senza alcun problema di coscienza.


    4. LIbro ben scritto, come tutti i saggi di Festorazzi (consiglio anche Mussolini e l'Inghilterra e I veleni di Dongo) che butta giù dal piedistallo molti "Antifascisti" che dopo la guerra fecero presto a cancellare tracce di compromissione verso il fascismo.Tra questi Labriola,Nenni, Einaudi e Moravia, cui l'autore dedica più capitoli.


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *